Windrose si riposa (di Luca Turati)

Oggi, mercoledì, siamo ormeggiati in porto a Pylos e rimarremo al riparo dalla burrasca per tutto il giorno.
Manca molto poco all’arrivo (circa 40 miglia) e non avrebbe senso andare a cercare rogne con con venti attesi oltre i 35 nodi in aumento…

Quindi ci dedicheremo a esplorazioni turistiche e culinarie locali.
Sto aspettando che spiova (gli altri dormono ancora ma se lo meritano!!!) per andare a saccheggiare la panetteria del paese: tiropyte di vario genere mi aspettano e non vedo l’ora di fare una vera colazione greca.
Sto iniziando a raccogliere pensieri e oggetti di questo lungo viaggio attraverso 2 mari.
Se devo essere sincero (dopo aver parlato e visto in questi giorni alcuni navigatori veri la sera in banchina) la voglia di continuare il viaggio attraverso questo stupendo mediterraneo ci sarebbe. La barca ti prende e se segui il suo ritmo ti rendi conto che fai più fatica a terra che in mare…
Poi penso ad Angela che mi aspetta a Sto Spiti, a quanto mi manca la sua voce e il suo sorriso e mi metterei in viaggio subito per tornare a casa.
Fuori da questa incredibile baia il vento sta soffiando forte, lo sento e lo annuso.
Se guardo a sud si intravede l’isola che e’ di fronte a casa. Ieri sera con il cielo terso si vedeva anche la costa dell’altro dito…
La meteo dice che domani dobbiamo sfruttare una finestra di tempo discreto che si apre in mattinata presto e che dovrebbe durare fino al primo pomeriggio: 20-30 nodi e una ondina di un metro da nord ovest prima che peggiori e giri di nuovo a sud proprio sul grugno…
Faro’ cinturare i ragazzi, solo fiocco e via in planata fino a Methoni, poi scapoliamo e al traverso un lungo bordo fino a Kalamata dove WindRose si prenderà un meritatato riposo e un poco di cure.
A domani
Luca

Brutto tempo delle 16:30 del 16.4.2014:
image
image

3 risposte a “Windrose si riposa (di Luca Turati)”

  1. Caro Luca, da quel che so dalla mia amica Paola che va ogni estate a Pylos da sua sorella Giovanna e famiglia, ci sono posti incantevoli. Cosa non rara in Grecia come tu sai bene! L’affascinante isola di Sfakteria e la spiaggia curva di Voidokilia forse oggi riuscite a vederle. Comunque buon riposo e buon appetito!

  2. Bei posti e belle foto!
    I miei più vivi complimenti per il successo della traversata che abbiamo seguito giorno per giorno ora per ora.

  3. E dal punto documentaristico il massimo della partecipazione è stata la ripresa video skype in diretta durante la navigazione.

Rispondi a Adriana Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *